Medtronic utilizza dei cookies sui suoi siti web. I cookies sono file di testo che vengono installati nei file del browser del computer dell'utente quando questi visita il sito e possono essere memorizzati sul disco fisso. Le informazioni che raccogliamo con i cookies sono informazioni non personali. L'utente può sempre rifiutare i nostri cookies se il suo browser lo consente ma, in tal caso, alcune parti del nostro sito web potrebbero non funzionare correttamente. I cookies vengono utilizzati per generare statistiche di accesso e navigazione. Maggiori informazioni
Accetto i termini e le condizioni d’uso dei Cookies.

BLOG
 

In questa sezione potrà trovare aggiornamenti utili per la sua pratica clinica, oltre a testimonianze di persone con diabete. Cliccando sui pulsanti colorati è possibile leggere articoli su tematiche specifiche: terapie, stili di vita, prodotti e studi clinici. Gli articoli possono essere condivisi attraverso i suoi profili social. Buona lettura!

Da ATTD 2020: primi studi su Advanced hybrid closed loop system (AHCL)

a:1:{s:5:"it_it";s:11:"ATTD Madrid";}
17-03-2020

Il sistema di closed loop ibrido di prossima generazione sviluppato da Medtronic (AHCL – advanced hybrid closed loop) è stato progettato per combinare l’erogazione automatizzata dell’insulina basale con l’erogazione automatica di boli di correzione. Il sistema AHCL consentirà inoltre di personalizzare l’impostazione del target di glucosio della basale automatica a partire da un valore minimo di 100 mg/dL, attualmente il più basso valore disponibile tra i sistemi di erogazione automatizzata di insulina.

Attualmente sono in corso alcuni studi preliminari sulla prossima generazione del sistema di closed loop ibrido di Medtronic, che si pone l’obiettivo di portare un ulteriore miglioramento sotto gli aspetti di outcome clinico e di esperienza e soddisfazione degli utilizzatori.

I primi studi di fattibilità hanno mostrato che l’algoritmo AHCL, confrontato con quello attualmente presente nel Sistema MiniMed™ 670G, aiuta a incrementare il tempo speso nell’intervallo target di valori di glucosio (70 – 180 mg/dL) e a ridurre le escursioni glicemiche post-prandiali.

Ecco una sintesi di alcuni primi studi presentati in occasione di ATTD:

  • Unannounced Meal Challenges in a Protected Free Living Environment Using the AHCL System”. La combinazione di basale e boli di correzione automatizzati dell’algoritmo AHCL è stata progettata per compensare un conteggio non corretto di carboidrati o l’occasionale omissione del bolo pasto. In questo studio è stata valutata l’efficacia dell’algoritmo SmartGuard™ AHCL nel compensare tramite i boli di correzione automatizzati un bolo prandiale non effettuato in pasti con contenuti differenti di carboidrati. Lo studio ha concluso che quando viene consumato un pasto con contenuto di carboidrati ≤ 80 grammi senza programmare l’erogazione del bolo per il pasto tramite il microinfusore, il sistema è in grado di mantenere la glicemia sotto controllo con un TIR > 70% nelle 4 ore successive al pasto e minime escursioni ipoglicemiche (< 4%).

 

  • Missed and Late Meal Boluses with Faster Acting Insulin Aspart (Fiasp®) vs. Insulin Aspart Using the Medtronic Advanced Hybrid Closed Loop System”. In questo studio è stato valutato se l’utilizzo di Insulina Aspart (Fiasp®) ad azione più rapida potesse portare un migliore controllo glicemico post-prandiale in caso di bolo effettuato in ritardo o omesso rispetto all’insulina aspart tradizionale. I trend osservati in caso di omissione del bolo pasto suggeriscono che l’utilizzo di Fiasp potrebbe portare dei vantaggi rispetto ad aspart sebbene in caso di bolo effettuato in ritardo permanga un rischio di ipoglicemia.
INVIACI IL TUO FEEDBACK