Medtronic utilizza dei cookies sui suoi siti web. I cookies sono file di testo che vengono installati nei file del browser del computer dell'utente quando questi visita il sito e possono essere memorizzati sul disco fisso. Le informazioni che raccogliamo con i cookies sono informazioni non personali. L'utente può sempre rifiutare i nostri cookies se il suo browser lo consente ma, in tal caso, alcune parti del nostro sito web potrebbero non funzionare correttamente. I cookies vengono utilizzati per generare statistiche di accesso e navigazione. Maggiori informazioni
Accetto i termini e le condizioni d’uso dei Cookies.

BLOG
 

In questa sezione potrà trovare aggiornamenti utili per la sua pratica clinica, oltre a testimonianze di persone con diabete. Cliccando sui pulsanti colorati è possibile leggere articoli su tematiche specifiche: terapie, stili di vita, prodotti e studi clinici. Gli articoli possono essere condivisi attraverso i suoi profili social. Buona lettura!

Sistema MiniMed 670G. Approfondimenti su Calibrazione e Richieste di glicemia

a:1:{s:5:"it_it";s:20:"Sistema MiniMed 670G";}
20-06-2019

Si può paragonare la calibrazione ad un musicista che accorda la sua chitarra. Il chitarrista per ottenere sempre il meglio dal suo strumento, lo accorda spesso altrimenti le corde con il tempo iniziano ad allentarsi e il suono cambia.
Analogamente il sistema di monitoraggio in continuo del glucosio ha necessità di essere tarato per garantire delle letture ottimali. Questa taratura viene effettuata mediante l’inserimento di glicemie capillari e la successiva conferma di voler calibrare sul microinfusore.

Quanto spesso è necessario calibrare?1

Per la prima calibrazione attendere che il microinfusore richieda di calibrare: entro 2 ore dall’inserimento di un nuovo sensore (fase di Periodo di attesa) apparirà il messaggio “Calibra sensore”. È necessario effettuare una seconda calibrazione entro 6 ore dalla prima, (Se il paziente non inserirà la calibrazione, riceverà nuovamente l’avviso “Calibrare adesso” allo scadere delle 6 ore). Per le successive calibrazioni è necessario fare una calibrazione almeno una volta ogni 12 ore. Per prestazioni ottimali, si raccomanda di calibrare 3-4 volte al giorno, prima dei pasti e prima di andare a dormire. È bene quindi che il paziente non aspetti che il microinfusore indichi quando calibrare, anticipando lui stesso la calibrazione nei momenti che ritiene opportuni. Calibrare più di 4 volte al giorno non porta alcun beneficio aggiuntivo in termini di accuratezza del sensore.


Calibrare il sensore prima dei pasti e prima di andare a letto. Calibrare il sensore effettuando una misurazione della glicemia capillare ai pasti prima di effettuare il bolo. Calibrare il sensore prima di andare a letto per prevenire eventuali richieste di calibrazioni nel corso della notte.


Alcune raccomandazioni sulla calibrazione:

  • Evitare di calibrare in presenza di repentine variazioni glicemiche, ad esempio quando si vedono 2 o 3 frecce sullo schermo del microinfusore.
  • Non usare mai un precedente valore di calibrazione senza fare una nuova glicemia
  • È buona regola effettuare la calibrazione subito dopo aver misurato la glicemia, se passano più di 12 minuti, il valore ottenuto non può più essere considerato valido ai fini della calibrazione.

Qual è la differenza tra gli avvisi di Glicemia necessaria e Calibrazione necessaria?

  • L’avviso Calibrazione necessaria viene emesso allo scopo di continuare a ricevere valori accurati e affidabili dal sensore del glucosio. Terminato il periodo di attesa, Il Sistema potrebbe chiedere una calibrazione dopo 3 ore per verificare l’accuratezza del sensore mentre questo si sta stabilizzando nel sito del sottocute in cui è stato posizionato. Se il Sistema MiniMed 670G è in Modalità Automatica, si può verificare una richiesta di calibrazione dopo l'inserimento di due glicemie consecutive (“Glicemia richiesta”) che non vengono accettate dall'algoritmo.
  • L’avviso Glicemia necessaria viene emesso per entrare e per rimanere in Modalità Automatica. L'avviso Glicemia necessaria NON è una richiesta di calibrazione, ma solo un controllo dei valori del sensore per la gestione della modalità automatica. Il numero di calibrazioni necessarie resta invariato, 3/4 al giorno.

E' bene non calibrare il sensore ogni volta che viene richiesta una glicemia per la modalità automatica, ma solo nei momenti in cui è opportuno farlo.


Se viene emesso un avviso Glicemia necessaria successivamente all’immissione di un primo valore di glicemia capillare, significa che la prima glicemia capillare non è stata accettata dalla Modalità Automatica. Può essere utile aspettare 30 minuti prima di misurare e immettere un nuovo valore di glicemia.


Confermare la glicemia ricevuta dal glucometro per memorizzarla nel microinfusore


Nonostante le ragionevoli precauzioni prese nella redazione del presente articolo, Medtronic non si assume alcuna responsabilità per eventuali errori o omissioni, né per gli usi dei materiali ivi contenuti o le decisioni basate su tali usi. Il presente documento non contiene tutte le informazioni necessarie per una cura e un trattamento completo del paziente. Per tali ragioni, nessun soggetto può affidarsi alle informazioni ivi presentate per l'elaborazione di un programma di trattamento completo o per la terapia del paziente. Non vengono fornite garanzie, espresse o implicite, per quanto riguarda i contenuti del presente documento o la relativa applicabilità a pazienti o circostanze specifiche. Per un elenco completo di indicazioni, controindicazioni, avvertenze e precauzioni dei dispositivi citati, si prega di consultare le istruzioni per l’uso dei singoli dispositivi. Medtronic non può essere ritenuta responsabile in alcun modo per danni dovuti all'utilizzo o alla interpretazione non corretta dei contenuti del presente articolo.

INVIACI IL TUO FEEDBACK