Medtronic utilizza dei cookies sui suoi siti web. I cookies sono file di testo che vengono installati nei file del browser del computer dell'utente quando questi visita il sito e possono essere memorizzati sul disco fisso. Le informazioni che raccogliamo con i cookies sono informazioni non personali. L'utente può sempre rifiutare i nostri cookies se il suo browser lo consente ma, in tal caso, alcune parti del nostro sito web potrebbero non funzionare correttamente. I cookies vengono utilizzati per generare statistiche di accesso e navigazione. Maggiori informazioni
Accetto i termini e le condizioni d’uso dei Cookies.

INFORMAZIONI SUL
DIABETE

UN SUPPORTO PER LA GESTIONE QUOTIDIANA
DEL DIABETE

PANORAMICA

Esistono due tipi principali di diabete: Tipo 1 e Tipo 2.

Il termine diabete mellito (DM) fa riferimento a diversi stati di questa patologia. L’iperglicemia, alti livelli di zucchero nel sangue è il sintomo principale comune a tutti i tipi di diabete. Tuttavia, la sua causa varia a seconda del tipo di diabete diagnosticato.

Fattori sia genetici che ambientali, così come problematiche legate allo stile di vita (per esempio l'obesità o lo scarso esercizio fisico) sembrano favorire l’insorgenza del diabete, ma la causa esatta ad oggi non è nota.

FATTORI DI RISCHIO

  • Familiarità
  • Etnia
  • Alcuni tipi di infezioni virali
  • Peso
  • Assenza di attività fisica
  • Età
  • Condizioni di pre-diabete (valori di zuccheri nel sangue costantemente elevati)
  • Diabete gestazionale (che insorge durante la gravidanza)

DIABETE DI TIPO 1

Il diabete mellito di tipo 1 (T1DM) è una malattia autoimmune in cui il proprio sistema immunitario attacca e distrugge erroneamente le cellule beta che producono insulina nel pancreas. I sintomi sembrano comparire all’improvviso, tuttavia studi di ricerca dimostrano che il processo patologico autoimmune inizia in realtà anni prima che i segni e i sintomi fisici diventino evidenti35.

L’incidenza del diabete mellito di tipo 1 sta aumentando sia in Europa che nel resto del mondo. L’incidenza del diabete mellito di tipo 1 sta aumentando sia in Europa che nel resto del mondo. Ogni anno si stima che nel mondo circa 132.000 bambini e adolescenti tra 0 e 19 anni sviluppino il DMT1, con una prevalenza globale di circa 1.100.000 casi1. Solo in Europa si stima che entro il 2020 i bambini e adolescenti sotto i 15 anni con diabete di tipo 1 saranno 160.00035.

Sintomi del diabete di tipo 1

Alcuni dei sintomi più comuni sono:

  • Aumento del senso di sete e minzione frequente
  • Perdita di peso
  • Aumento della fame
  • Vomito
  • Dolore addominale
  • Senso di affaticamento
  • Le donne con diabete di tipo 1 possono anche interrompere le mestruazioni.

Questi sintomi si manifestano improvvisamente e con intensità all'esordio.

 

Trattamento del diabete di tipo 1

Il diabete di tipo 1 deve essere trattato al fine di mantenere i livelli di zucchero nel sangue entro certi limiti. Il trattamento comprende:

  • Somministrazione di molteplici iniezioni di insulina ogni giorno o utilizzo di un microinfusore di insulina, con CGM e il monitoraggio continuo del glucosio svolto attraverso l’utilizzo di un sensore sottocutaneo.
  • Monitoraggio dei livelli di zucchero nel sangue più volte al giorno
  • Adozione di una dieta sana, con particolare attenzione all’assunzione di carboidrati durante il giorno
  • Attività fisica regolare per abituare il corpo a utilizzare l'insulina in modo più efficiente. L’esercizio fisico può inoltre ridurre il rischio di malattie cardiovascolari.

Poiché il pancreas non produce più insulina endogena, chi ha il diabete di tipo 1 ha sempre necessità di ricevere insulina dall’esterno. Quando la assume, deve tenere conto anche del tipo di pasto effettuato e delle attività quotidiane.

 

Esistono diversi tipi di insulina, tra cui:

  • Insulina ad azione rapida
  • Insulina a lunga durata d'azione
  • Insulina premiscelata

LE SOLUZIONI MEDTRONIC DIABETE NEL PERCORSO TERAPEUTICO DEL PAZIENTE CON DIABETE DI TIPO 1

DIABETE DI TIPO 2

Il diabete di tipo 2 rappresenta circa l'85%-​​95% dei casi di diabete, è una condizione comune e un problema di salute molto serio, in continuo aumento su scala mondiale36. Anche se la sua causa non è nota, i pazienti con diabete di tipo 2 non soffrono della distruzione autoimmune delle cellule beta. Sebbene sia una patologia progressiva, la maggior parte dei pazienti continua a produrre insulina per un lungo periodo dopo la diagnosi. Molti di essi continuano a produrre insulina per tutta la vita e possono aver bisogno di insulina dall’esterno solo in una fase avanzata.

SINTOMI DEL DIABETE DI TIPO 2

I pazienti con diabete di tipo 2 inizialmente tendono a presentare sintomi non particolarmente evidenti, pertanto la diagnosi può richiedere più tempo.

I sintomi dell'iperglicemia sono simili a quelli del diabete di tipo 1:

  • Aumento della sete e minzione frequente
  • Eccessiva fame
  • Affaticamento
  • Visione offuscata.

In una fase successiva possono manifestarsi altri problemi come formicolio e intorpidimento alle mani o ai piedi. Gli uomini con diabete di tipo 2 possono anche presentare disfunzione erettile.

LE SOLUZIONI MEDTRONIC DIABETE NEL PERCORSO TERAPEUTICO DEL PAZIENTE CON DIABETE DI TIPO 2

Referenze
  1. IDF Diabetes Atlas, 8th Edit. Chapter 3, The global picture, 2017
  2. Guillausseau PJ. Influence of oral antidiabetic drugs compliance on metabolic control in type 2 diabetes: a survey in general practice. Diabetes Metab. 2003;29:79–81
  3. Luis-Emilio García-Pérez et al. Adherence to Therapies in Patients with Type 2 Diabetes. Diabetes Ther. 2013 Dec; 4(2): 175–194
  4. Adelphi Market Research 2013. Data on file. All Patients with an HbA1c result PRF. Section C Q3b (n=443)
  5. McKnight J., et al. Glycaemic control of Type 1 diabetes in clinical practice early in the 21st century: an international comparison. Diabet. Med. 2015;32(8): 1036-1050
  6. American Association of Diabetes Educators (AADE) Injection Impact Report Survey (n=500) Executive Summary http: //www.injectionimpact.com - (accessed January 2017)
  7. Kaufman, F.R. et al., A pilot study of the continuous glucose monitoring system: clinical decisions and glycemic control after its use in pediatric type 1 diabetic subjects Diabetes Care. 2001 Dec;24(12):2030-4.
  8. Zhong A. et al, Effectiveness of Automated Insulin Management Features of the Medtronic 640G Sensor-Augmented Insulin Pump. Diabetes Technol Ther. 2016; 18(10): 657-663. 
  9. Joubert M., et al. Diabetes Metab. 2015;41(6)498-508
  10. Blevins T, Shwartz SL, Bode B et al. A study assessing an injection port foradministration of insulin.Diabetes Spectr. 2008;21(3):197–202
  11. Riley D, Raup G. Impact of a subcutaneous injection device on improving patient care. Nurs Manage. 2010;41(6):49–50
  12. van Beers CAJ, et al. Lancet Diabetes Endocrinol. 2016;8587(16):1-10
  13. Pickup J, Sutton A. Severe hypoglycaemia and glycaemic control in Type 1 diabetes: meta-analysis of multiple daily insulin injections compared with continuous subcutaneous insulin infusion. Diabetic Medicine 2008;25:765-774.
  14. The Diabetes Control and Complications Trial Research Group. The effect of intensive treatment of diabetes on the development and progression of long-term complications in insulin-dependent diabetes mellitus. N Engl J Med 1993; 329: 977–986.
  15. The Diabetes Control and Complications Trial/Epidemiology of Diabetes. Interventions and Complications Research Group. Retinopathy and nephropathy in patients with type 1 diabetes four years after a trial of intensive therapy. N Engl J Med 2000; 342: 381–389.
  16. Nathan DM, Cleary PA, Backlund JY, Genuth SM, Lachin JM, Orchard TJ et al. Intensive diabetes treatment and cardiovascular disease in patients with type 1 diabetes. N Engl J Med 2005; 353:2643–2653.
  17. Aspire: Threshold-Based Insulin-Pump Interruption for Reduction of Hypoglycemia. Bergenstal R.M. et al. N Engl J Med 369:224-32, 2013.
  18. Ly:  Effect of Sensor-Augmented Insulin Pump Therapy and Automated Insulin Suspension vs Standard Insulin Pump Therapy on Hypoglycaemia in Patients With Type 1 Diabetes. A Randomized Clinical Trial. Ly T.T. et al. JAMA 310(12):1240-1247, 2013.
  19. Standard Italiani per la cura del diabete mellito. SID-AMD. Giugno 2016.
  20. Vigersky et al., Role of continuous glucose monitoring for type 2 in diabetes management and research- Journal of Diabetes and Its Complications 31 (2017) 280–287
  21. Sustained efficacy of insulin pump therapy, compared with multiple daily injections, in type 2 diabetes: 12-month data from the OpT2mise randomized trial. Ronnie Aronson, Yves Reznik, Ignacio Conget, Javier A Castañeda, Sarah Runzis, Scott W Lee, and Ohad Cohen for the OpT2mise Study Group. DOI: 10.1111/dom.12642
  22. Julia Morera et al., Sustained Efficacy of Insulin Pump Therapy in Type 2 Diabetes: 9-Year Follow-up in a Cohort of 161 Patients Diabetes Care 2016;39:e74–e75 | DOI: 10.2337/dc16-0287
  23. STAR3 - Bergenstal RM et al., Effectiveness of SAP therapy in T1 diabetes, New Engl J Med 2010
  24. Eurythmics study. 2011 Hermaneides J, Norgaard, Bruttomesso D,  SAP Therapy Lowers HbA1C in Sub-Optimally Controlled T1 Diabetes : RCT
  25. Insulin pump therapy: Best practices in choosing and using infusion devices. 2011. AADE: American Association of Diabetes Educators.
  26. Centers for Disease Control (CDC). Toxic-shock syndrome in a patient using a continuous subcutaneous insulin infusion pump - Idaho. MMWR. 1983;32(31):404-406, 412.
  27. Thethi TK, et al. Consequence of delayed pump infusion line change in patients with type 1 diabetes mellitus treated with continuous subcutaneous insulin infusion. J Diabetes Complication. 2010;24(2):73-78.
  28. Guilherm I, et al. Technical risks with subcutaneous insulin infusion. Diabetes Metab. 2006;32(3):279-284.
  29. Conwell LS, et al. Dermatological complications of continuous subcutaneous insulin infusion in children and adolescents. J Pediatr. 2008;152(5):622-628.
  30. Babar GS, et al. Factors associated with adherence to continuous subcutaneous insulin infusion in pediatric diabetes. Diabetes Technol. Ther. 2009;11(3):131-137.
  31. Schmid et al. Pilot Study for Assessment of Optimal Frequency for Changing Catheters in Insulin Pump Therapy - Trouble Starts on Day 3. J Diabetes Sci Technol 2010;4(4):976-982.
  32. Data on file - survey conducted in the UK on 43 patients, November 2015.
  33. Data on file - survey conducted in the NL on 126 patients, November 2014.
  34. Wang X., Jia S., Geoffrey R., Alemzadeh R., Ghosh S., Hessner M.J., Identification of a Molecular Signature in Human Type 1 Diabetes Mellitus Using Serum and Functional Genomics, The Journal of Immonology, January 31, 2016. 180:1929-1937; doi: 10.4049/jimmunol.180.3.1929.
  35. Patterson CC, Dahlquist GG, Gyürüs E, Green A, Soltész G. Incidence trends for childhood type 1 diabetes in Europe during 1989-2003 and predicted new cases 2005-20: a multicentre prospective registration study. Lancet [Internet]. Elsevier Ltd; 2009 Jun 13 [cited 2014 Nov 23];373(9680):2027–33. Available from: http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/19481249
  36. International Diabetes Federation. IDF DIABETES ATLAS, Sixth edition, 2013, pp.34. Harris M, Zimmet P.Classification of diabetes mellitus and other categories of glucose intolerance. AlbertiK, Zimmet P, Defronzo R, editors. International Textbook of Diabetes Mellitus. Second Edition. Chichester: John Wiley and Sons Ltd; 1997. p9-23.

Informazioni correlate

INVIACI IL TUO FEEDBACK